Archivi categoria: Creattività

Creattività

Rubrica creativa per bambini e genitori

Giocando con il cartone

Ciao mamme belle!

Ecco un paio di modi (ma ce ne sono davvero infiniti) per riutilizzare il cartone! riceviamo tutte molti pacchetti/scatole ogni mese o in generale sono imballaggi di cio che compriamo, quindi invece di buttarli li possiamo riutilizzare e fare felici i nostri bimbi, come direbbero gli americani “it’s a win win”!

Qui vi propongo due idee:

  1. un simpatica farfallina vuole raggiungere dei bellissimi fiori colorati, la aiutiamo? vi servono: un quadrato di cartone, del cartoncino colorato, colla stick e dei pennarelli!!
  2. Che tempo fa? scopriamolo assieme ogni mattina e aggiorniamo il pannello meteo! vi servono; tempere, pennello, un quadrato di cartone e 9 rettangolini ( le misure decidetele voi) e un’adesivo a scelta (pasta uh, scotch, velcro)!!!

Per il primo progetto vi bastera ritagliare dal cartoncino colorato le sagome dei 4 fiori (due fiori per colore), sovrapponete i due fiori dello stesso colore e li incollate con la colla stick, ora tagliate il pistillo e incollate anche quello al fiore, incollare e loro volta i fiori sul cartone equidistanti tra loro. Ora manca la farfalla, la ritagliate da un cartoncino bianco e la decorate a piacere con i pennarelli, ora tracciate dei “percorsi” che i bimbi faranno fare alla farfalla poggiando su di essa un dita e seguendo il percorso da voi tracciato col pennarello, siate creativi!!

Giocando con il cartone

Per il secondo progetto vi bastera disegnare con le tempere sui 9 rettangoli di cartone le varie possibilita: temporale, pioggia, vento, sole, nuvoloso, nuvoloso con sole, neve, arcobaleno e infine luna. Per maggiore definizione contornare con la penna nera.  Nel pannello principale colorare la parte centrale con del bianco e scrivete ” che tempo fa?” , scegliere l’adesivo che volete e attaccatelo su tutti 9 i rettangoli in modo che a turno si possano attaccare al centro!!

Sono super curiosa di vedere le vostre creazioni!!! Taggatemi su fb e instagram e usate #esseremammeavicenza #creattivita

Buona giornata!! un abbraccio

Francesca Celetto Baker


Francesca Celetto Baker – Autrice – cura la rubrica “Creattività
Ciao a tutti, mi presento, sono Francesca mamma di Kaylee Lina.
Adoro viaggiare, leggere e cucinare ma più di tutto adoro… Creare!
Con carta, colori, glitter, colla, perline, stoffa, scotch, matite, pennelli e molto altro puoi creare tutti ciò puoi immaginare!!!
Sarà bellissimo ricreare o inventare nuovi progetti vedrai!!!
Partendo da cosine semplici per bambini per passare a qualcosa di un po più strutturato per ragazzi/e.
Pronti a divertirci? Si parte!
Good crafting everyone

Atelier impertinente: materia e colore

ATELIER IMPERTINENTE: materia e colore

Per bambini curiosi dai 2 ai 99 anni

Alzi la mano chi in casa non ha rossetti, matite per gli occhi, cosmetici di ogni genere fermi da anni, pronti
per essere cestinati ma che non abbiamo il coraggio di buttare!

Bene è arrivato il momento di dargli una seconda possibilità!

Io ho pensato di fare così e di affidarli alle mani della mia piccola Anna e il gioco è stato molto apprezzato!

Ai bambini infatti piace tanto utilizzare strumenti e oggetti che solitamente utilizzano gli adulti e quando li si
dà la possibilità di poterli sperimentare sono felicissimi.
Disponi i trucchi (rossetti, rimmel, matite, ombretti, quello che hai a disposizione) in un contenitore, senza
tappi e con le punte delle matite temperate.

Metti a diposizione fogli di carta anche colorate su cui il bambino potrà fare più prove di segno (se hai il
rotolo di carta dell’ikea MALA meglio).

Lascia “libero” il bambino di sperimentare sul foglio, ma soprattutto di giocare con i materiali che ha a
disposizione per poter scoprire il magico mondo dei materiali di cui sono fatti i cosmetici.
Atelier impertinente: materia e colore
Nasceranno così dei bellissimi disegni molto materici fatti di segni, tracce, impronte, texture tutti nati da gesti
liberi e casuali in cui si manifesta il piacere della scoperta.
I trucchi in generale sono fatti di materiali straordinari, hanno colori brillanti, consistenze pastose, una resa
molto materica, si sfumano facilmente con il dito e creano effetti plastici tridimensionali sul foglio e ogni
strumento ha una sua peculiarità.

Tutte queste caratteristiche io e Anna le abbiamo scoperte sperimentando questi strumenti sulla carta.
Per i bambini diventa quindi un gioco divertente con cui sperimentare nuovi strumenti e conoscere nuove
consistenze materiche.

Cosa si fa poi con i fogli colorati?
Assolutamente nulla…si cestinano!

Lo scopo di questo tipo di attività è quello di stimolare il bambino all’atto creativo di generare segni e disegni
in modo intuitivo, lasciando che la fantasia e l’immaginazione trovino terreno fertile su cui poter sbocciare.
Ma soprattutto, conoscere gli oggetti quotidiani sotto altri punti di vista e usarli in modo impertinente per
sviluppare una mente aperta e curiosa e scoprire che tutti gli strumenti possono nascondere delle sorprese
inaspettate.

Non c’è museificazione di disegni ma solo il piacere di fare un’esperienza pratica su strumenti, materiali e
gestualità senza generare quindi un prodotto finito…un lavoretto!

E intanto noi mamma ci siamo liberate di un bel pò di vecchi trucchi e cosmetici che erano conservati nel dimenticatoio, quel posto speciale ricco di reperti archeologici casalinghi.

E ora …provateci anche voi!
Buon divertimento


Rubrica a cura di:

Nadia Fusco  – Autrice – cura la rubrica “Creattività

Ideatrice della rubrica “Voilà Atelier Creativo…esplora, crea, gioca”

Mamma di Anna e appassionata del fare con le mani, di artigianato, di arte e di Bruno Munari

Immaginate una bambina curiosa che passa il suo tempo a creare, esplorare la natura, a fare e disfare. Quella bambina sono io e quello era il mio modo per stare bene ieri ed è quello che mi fa felice oggi. Ho studiato arte alle superiori, design all’università e per 11 anni ho lavorato come designer di gioielli, nel frattempo mi sono specializzata come atelierista per bambini 0-6 anni e con la didattica de La Scuola del fare. Avevo un sogno nel cassetto, portare la magia della creatività dove serviva e oggi lo faccio con il mio progetto Voilà Atelier Creativo.

Cos’è Voilà Atelier Creativo?

Voilà Atelier Creativo è il tocco di una bacchetta che – come per magia – dà forma a laboratori e workshop creativi per bambini, ragazzi e adulti convinti che il gioco sia una cosa seria. Voilà è uno spazio errante: entra nelle case e nelle scuole, prende posto nelle piazze e nei parchi. Dove c’è bisogno di creatività, fantasia e sperimentazione, Voilà arriva. La magia prende ispirazione dalle idee di Bruno Munari e dal metodo Montessori. Per questo in ogni proposta c’è il piacere di usare mani ed immaginazione, l’utilizzo di materiali diversi – carta, stoffe, argilla, inchiostro, lana, pasta, tappi – e la convinzione che l’arte sia per tutti.

Con il progetto Voilà atelier creativo mi piacerebbe far riscoprire la poesia del fare con le mani, stimolare la creatività per sentirsi liberi di creare e sperimentare.

Voilà atelier creativo è anche party e gift ma per saperne di più visitate la pagina facebook o istagram Voilà Atelier creativo

Con questa rubrica vorrei condividere la mia passione nello sporcarmi le mani e insieme esplorare, creare e giocare.

Dimenticavo, adoro gli albi illustrati e ora che ho Anna, ho un motivo in più per comprarli, questa passione la condivido con i bambini durante le letture come volontaria presso la biblioteca di Villaggio del Sole, Vicenza.

Giocare e’ una cosa seria! I bambini di oggi sono gli adulti di domani, aiutiamoli a crescere liberi da stereotipi, aiutiamoli a sviluppare tutti i sensi, aiutiamoli a diventare piu’ sensibili.

Un bambino creativo e’ un bambino felice!

Bruno Munari – 1986

Ballerine riciclo creativo

Ciao mamme belle!

Ci sono un milione di bellissimi progetti creativi che potete fare con i vostri bambini, uno tra questi sono le ballerine riciclo creativo!

Semplicissime da realizzare ma qui si da davvero spazio alla creativita’, ecco cosa vi servira’:

Ballerine riciclo creativo

Pennarelli colorati, colla a caldo, colla stick, pirottini muffin colorati, penna nera, corda, spago o nastro, stecchini di legno da ceretta (o abbassalingua) e stecchini da ghiaccioli.

La procedura e’ facilissima, vi linko il video tutorial e la sequenza fotografica, ma miraccomando, taggatemi e taggate essere mamme a vicenza con le vostre creazioni!! sono curiosissima, sbizzarritevi con i colori e fantasie

Ora vi mostro le mie versioni, comunque vi chiederete a cosa servono corda e colla a caldo, allora con la corda fate un bel festone di ballerine che poi potete mettere come addobbo nella camera dei vostri cuccioli!! e la colla a caldo sempre appunto per incollare “le braccia” alla ballerina e incollare la stessa sulla corda.

Chicche: Potete anche colorarle in tinta unita e usarle per imparare i colori!! Oppure per il primo compleanno potete disegnare sulla gonna o sul body i numeri dallo 0 al 12 e sotto ogni ballerina attaccare la foto del mese corrispondere della vostra bimba/o!

La settimana prossima arrivera’ il calendario del meteo……. pronte?? fatemelo sapere nei commenti!

Un bacione

Francesca


Francesca Celetto Baker – Autrice – cura la rubrica “Creattività
Ciao a tutti, mi presento, sono Francesca mamma di Kaylee Lina.
Adoro viaggiare, leggere e cucinare ma più di tutto adoro… Creare!
Con carta, colori, glitter, colla, perline, stoffa, scotch, matite, pennelli e molto altro puoi creare tutti ciò puoi immaginare!!!
Sarà bellissimo ricreare o inventare nuovi progetti vedrai!!!
Partendo da cosine semplici per bambini per passare a qualcosa di un po più strutturato per ragazzi/e.
Pronti a divertirci? Si parte!
Good crafting everyone

 

Giardino fiorito progetto riciclaggio creativo

Ciao belle mamme!

Siete pronte per un progetto facile facile ma super bello? Vi presento il nostro giardino fiorito, lo scopo del gioco e’ associare ogni fiore con il buchino del colore corrispondente, mia figlia Kaylee ci ha giocato per un bel po’ e devo dire che le e’ piaciuto molto.

E’ perfetto per aiutare con la coordinazione (le fessure per gli stecchi non devono essere troppo grandi) e per imparare i colori (per questo direi di non scegliere gradazioni diverse dello stesso colore ma colori ben differenti) !! Inoltre e’ fatto con materiali di riciclo quindi il costo per realizzare questo giardino e’ davvero minimo!

 

La cosa bella del riciclo creativo e’ che potete anche utilizzare quello che avete a casa, per gli stecchini potete usare quelli dei gelati, lavarli bene e dipingerli, per la carta colorata potete usare i pirottini da cupcake oppure della carta di un magazine (tinta unita) ecc ecc

Ecco cosa ci servira’:

Forbici // colla a caldo // colla stick // carta colorata // matite e pastelli // una confezione vuota da 6 di uova // pinzatrice // un piccolo aiutante

  1. per prima cosa prendiamo il nostro foglia A4 colorato e tagliamo una striscia di 7.5cm
  2. ora facciamo la classica fisarmonica, quindi pieghiamo il foglietto prima da un lato e poi dall’altro per circa mezzo centrimetro
  3. pieghiamolo a meta’ prima da un lato e poi dall’altro e arrotondiamo i bordi con una forbice
  4. diamo un punto di pinzatrice al centro e uniamo i due bordi con della colla stick
  5. tagliamo dei cerchietti gialli per formare il centro dei fiori
  6. assembliamo i fiori con la colla a caldo = fiore + pistillo sullo stecco verde
  7. tagliamo a meta’ la confezione vuota delle uova e coloriamone i cerchi con matite e pastelli
  8. con la taglierina formiamo delle piccole fessure su ogni colore

 

Allora, che ne dite? ovviamente Kaylee ed io rimaniamo in trepita attesa di vedere i vostri super giardini fioriti!!!!

Fateceli vedere qui sotto nei commenti o anche su instagram con #esseremammeavicenza #creattivita

A presto con nuove idee creative!

Francesca


Francesca Celetto Baker – Autrice – cura la rubrica “Creattività
Ciao a tutti, mi presento, sono Francesca mamma di Kaylee Lina.
Adoro viaggiare, leggere e cucinare ma più di tutto adoro… Creare!
Con carta, colori, glitter, colla, perline, stoffa, scotch, matite, pennelli e molto altro puoi creare tutti ciò puoi immaginare!!!
Sarà bellissimo ricreare o inventare nuovi progetti vedrai!!!
Partendo da cosine semplici per bambini per passare a qualcosa di un po più strutturato per ragazzi/e.
Pronti a divertirci? Si parte!
Good crafting everyone

Cartoline fatte a mano con amore

Avete mai affidato un messaggio ad una cartolina? O meglio da quanto tempo non scrivete una cartolina?

In queste lunghe settimana di distanziamento sociale e quindi di distanziamento affettivo ho sentito l’esigenza di riscoprire piccole pratiche ormai considerate passate e inconsuete per rendere tangibile un gesto d’affetto, per lasciare un ricordo visivo, concreto di un momento che passerà alla storia.

Ma soprattutto perché, non so i vostri figli, ma la mia piccola Anna ha iniziato a non voler più fare videochiamate con amici e parenti anche se percepivo che aveva voglia di comunicare con loro e allora abbiamo iniziato a realizzare cartoline fatte a mano da spedire.

Così è nata l’iniziativa “Cartoline con amore” che nasce in questi giorni in cui le distanze hanno preso dimensioni nuove. È tanta la voglia di mandare un saluto a chi è lontano, come quando siamo in viaggio. Qualcosa sta per tornare alla normalità, ma le cene con gli amici sono ancora un ricordo lontano, nonni e zii di una regione lontana sono quasi Oltreoceano e i bambini non potranno vedere compagni di scuola e maestre ancora per un po’.

Una cartolina è un caro saluto, è un messaggio intimo, è una traccia di noi sulla carta, è tempo che ci prendiamo per una persona.

Con il progetto “Cartoline con amore” potrete realizzare la vostra cartolina utilizzando degli stampi fai da te per decorarla, i passaggi sono semplici e ve li spiego qui:

Le istruzioni in 5 punti

Primo passo: francobolli e cartoncino bianco

Le misure esatte di una cartolina

Tutto quello che avete in casa può diventare timbo. Liberate la fantasia!

Gli ortaggi sono dei timbri fantastici!

Guardate nei cassetti, sotto il letto, in cucina. I timbri sono ovunque.

Non resta che scrivere mittente, messaggio e spedire.

Realizzare cartoline personalizzate ​può essere di grande stimolo creativo soprattutto per i bambini perché non è altro che un pezzo di cartoncino di un determinato formato su cui poter sperimentare, lasciare tracce di se e far viaggiare la propria arte fino a farla arrivare a chi in questi giorni ci è mancato.

Il risultato è strettamente legato al gesto e per questo molto personale e non giudicabile per cui il bambino si sente libero di sperimentare e di creare.

Cercare poi dei “timbri” tra gli oggetti, gli ortaggi e non solo, diventa un meraviglioso momento di scoperta e di sperimentazione.

Magari scoprono che dietro un ceppo di insalata si nascondono delle rose o che da un broccolo tagliato possono nascere alberi. Gli ortaggi sono timbri sorprendenti.

E poi scoprire che dietro il fondo del sedano si nasconde una rosa!

 

Con pochi passaggi avrai cosi realizzato delle cartoline personalizzate e avrai scoperto che molti oggetti nascondo forme e segni che possono generare disegni straordinari.

La tua cartolina è quasi pronta puoi aggiungere un messaggio, da far recapitare alla persona che ti manca, poi incolla un francobollo e spediscila.

O visto che ora è concesso, potrai portare tu direttamente ai tuoi cari questo piccolo pensiero.

Se ti fa piacere fotografa la cartolina e condividila sui social taggando Voilà Atelier Creativo con l’hashtag #cartolineconamore in questo modo potrò vedere quante cartoline sono in viaggio!

Il mio sogno è quello di vedere in giro per il Paese un grande via vai di cartoline fatte a mano con amore per donare arte, colore e sorrisi a chi le riceve.

Fai viaggiare la FANTASIA e buon divertimento!


Rubrica a cura di:

Nadia Fusco  – Autrice – cura la rubrica “Creattività

Ideatrice della rubrica “Voilà Atelier Creativo…esplora, crea, gioca”

Mamma di Anna e appassionata del fare con le mani, di artigianato, di arte e di Bruno Munari

Immaginate una bambina curiosa che passa il suo tempo a creare, esplorare la natura, a fare e disfare. Quella bambina sono io e quello era il mio modo per stare bene ieri ed è quello che mi fa felice oggi. Ho studiato arte alle superiori, design all’università e per 11 anni ho lavorato come designer di gioielli, nel frattempo mi sono specializzata come atelierista per bambini 0-6 anni e con la didattica de La Scuola del fare. Avevo un sogno nel cassetto, portare la magia della creatività dove serviva e oggi lo faccio con il mio progetto Voilà Atelier Creativo.

Cos’è Voilà Atelier Creativo?

Voilà Atelier Creativo è il tocco di una bacchetta che – come per magia – dà forma a laboratori e workshop creativi per bambini, ragazzi e adulti convinti che il gioco sia una cosa seria. Voilà è uno spazio errante: entra nelle case e nelle scuole, prende posto nelle piazze e nei parchi. Dove c’è bisogno di creatività, fantasia e sperimentazione, Voilà arriva. La magia prende ispirazione dalle idee di Bruno Munari e dal metodo Montessori. Per questo in ogni proposta c’è il piacere di usare mani ed immaginazione, l’utilizzo di materiali diversi – carta, stoffe, argilla, inchiostro, lana, pasta, tappi – e la convinzione che l’arte sia per tutti.

Con il progetto Voilà atelier creativo mi piacerebbe far riscoprire la poesia del fare con le mani, stimolare la creatività per sentirsi liberi di creare e sperimentare.

Voilà atelier creativo è anche party e gift ma per saperne di più visitate la pagina facebook o istagram Voilà Atelier creativo

Con questa rubrica vorrei condividere la mia passione nello sporcarmi le mani e insieme esplorare, creare e giocare.

Dimenticavo, adoro gli albi illustrati e ora che ho Anna, ho un motivo in più per comprarli, questa passione la condivido con i bambini durante le letture come volontaria presso la biblioteca di Villaggio del Sole, Vicenza.

Giocare e’ una cosa seria! I bambini di oggi sono gli adulti di domani, aiutiamoli a crescere liberi da stereotipi, aiutiamoli a sviluppare tutti i sensi, aiutiamoli a diventare piu’ sensibili.

Un bambino creativo e’ un bambino felice!

Bruno Munari – 1986

CreAttività

Creattività

CreAttività, la rubrica creativa per bambini… e genitori


GIOCANDO CON IL CARTONE Francesca

Atelier impertinente: materia e colore
ATELIER IMPERTINENTE: MATERIA E COLORE Voilà Atelier Creativo

BALLERINE RICICLO CREATIVO Francesca

Atelier impertinente: materia e colore
ATELIER IMPERTINENTE: MATERIALI E COLORI Voilà Atelier Creativo

GIARDINO FIORITO Francesca

CARTOLINE FATTE A MANO CON AMORE – Voilà Atelier Creativo

Rubrica a cura di:

Nadia Fusco  – Autrice – cura la rubrica “Creattività”

Ideatrice della rubrica “Voilà Atelier Creativo…esplora, crea, gioca”

Mamma di Anna e appassionata del fare con le mani, di artigianato, di arte e di Bruno Munari

Immaginate una bambina curiosa che passa il suo tempo a creare, esplorare la natura, a fare e disfare. Quella bambina sono io e quello era il mio modo per stare bene ieri ed è quello che mi fa felice oggi. Ho studiato arte alle superiori, design all’università e per 11 anni ho lavorato come designer di gioielli, nel frattempo mi sono specializzata come atelierista per bambini 0-6 anni e con la didattica de La Scuola del fare. Avevo un sogno nel cassetto, portare la magia della creatività dove serviva e oggi lo faccio con il mio progetto Voilà Atelier Creativo.

Cos’è Voilà Atelier Creativo?

Voilà Atelier Creativo è il tocco di una bacchetta che – come per magia – dà forma a laboratori e workshop creativi per bambini, ragazzi e adulti convinti che il gioco sia una cosa seria. Voilà è uno spazio errante: entra nelle case e nelle scuole, prende posto nelle piazze e nei parchi. Dove c’è bisogno di creatività, fantasia e sperimentazione, Voilà arriva. La magia prende ispirazione dalle idee di Bruno Munari e dal metodo Montessori. Per questo in ogni proposta c’è il piacere di usare mani ed immaginazione, l’utilizzo di materiali diversi – carta, stoffe, argilla, inchiostro, lana, pasta, tappi – e la convinzione che l’arte sia per tutti.

Con il progetto Voilà atelier creativo mi piacerebbe far riscoprire la poesia del fare con le mani, stimolare la creatività per sentirsi liberi di creare e sperimentare.

Voilà atelier creativo è anche party e gift ma per saperne di più visitate la pagina facebook o istagram Voilà Atelier creativo

Con questa rubrica vorrei condividere la mia passione nello sporcarmi le mani e insieme esplorare, creare e giocare.

Dimenticavo, adoro gli albi illustrati e ora che ho Anna, ho un motivo in più per comprarli, questa passione la condivido con i bambini durante le letture come volontaria presso la biblioteca di Villaggio del Sole, Vicenza.

Giocare e’ una cosa seria! I bambini di oggi sono gli adulti di domani, aiutiamoli a crescere liberi da stereotipi, aiutiamoli a sviluppare tutti i sensi, aiutiamoli a diventare piu’ sensibili.

Un bambino creativo e’ un bambino felice!

Bruno Munari – 1986


Francesca Celetto Baker – Autrice – cura la rubrica “Creattività”
Ciao a tutti, mi presento, sono Francesca mamma di Kaylee Lina.
Adoro viaggiare, leggere e cucinare ma più di tutto adoro… Creare!
Con carta, colori, glitter, colla, perline, stoffa, scotch, matite, pennelli e molto altro puoi creare tutti ciò puoi immaginare!!!
Sarà bellissimo ricreare o inventare nuovi progetti vedrai!!!
Partendo da cosine semplici per bambini per passare a qualcosa di un po più strutturato per ragazzi/e.
Pronti a divertirci? Si parte!
Good crafting everyone